Nascita di Giovanni Battista

Fullscreen  

Vai alla scheda

Nascita di Giovanni Battista
San Giovanni Battista

Carta: 78v

Iniziale: D

Rubrica:

In solemnitate beati Ioannis baptiste. Introitus

Incipit:

De ventre matris

Misure campo lettera: mm 270 x 243

Misure con fregi: mm 670 x 265

Tecnica: miniatura di pennello; tempera; oro in foglia

Descrizione lettera: iniziale istoriata

Soggetti Iconografici:

  • Nascita di Giovanni Battista
  • Annuncio della nascita di Giovanni Battista a Zaccaria
  • Stemma dell'Arte della Lana/ Stemma dell'Opera di Santa Maria del Fiore
  • Stemma del Popolo
  • Stemma di Firenze
  • Stemma, araldica
  • Simbolo del Capitolo
  • Festività: San Giovanni Battista

    Miniatore: Monte di Giovanni del Fora

    Descrizione:

    Corpo della lettera color porpora decorato da un mosaico dorato e racemi azzurri; il fregio è delimitato dal campo in foglia d'oro sul quale si sviluppano racemi e fiori rosa, azzurri e verdi: all'estremità superiore termina con un clipeo con lo Stemma del Popolo, d'argento alla croce di rosso, all'estremità inferiore con lo Stemma dell'Arte della Lana, patrona dell'Opera di Santa Maria del Fiore, d'azzurro, all'Agnus Dei bianco con aureola d'oro e bandiera della Resurrezione, un serafino azzurro, Simbolo del Capitolo, e lo Stemma di Firenze, con il giglio di rosso aperto bocciolato e bottonato, entro un clipeo. Sul fondo della lettera è la scena, di "bella e grandiosa composizione" (Milanesi 1850, p. 207), della nascita del Battista, ambientata in una casa rinascimentale e animata da numerose figure femminili che si prendono cura del piccolo Giovanni, in primo piano, e della madre Elisabetta che giace nel grande letto sullo sfondo (Lc 1, 5-25). In primo piano, Giovanni viene lavato e asciugato dalle ancelle e, con gusto naturalistico, sono descritti il catino, la brocca in maiolica colorata con l'Agnus Dei e il braciere per scaldare l'acqua. Sullo sfondo si apre un portico sotto il quale avviene l'annuncio a Zaccaria. La miniatura presentava già problemi conservativi al tempo del Milanesi.